Fare rete con i comuni dell’area vasta per sostenere lo sviluppo

Fare rete con i comuni dell’area vasta per sostenere lo sviluppo

Questa sfida, Porto Torres, non può pensare di vincerla con un isolamento municipalistico. Deve andare oltre i propri confini, scegliere la strada della co-pianificazione con Sassari, Alghero e gli altri comuni di area vasta.

Fare rete significa per noi coinvolgere tutti i protagonisti di un territorio e scambiare con loro idee e proposte per la crescita e lo sviluppo. Con il Piano strategico intercomunale le amministrazioni dei “comuni dell’area vasta” sapranno mettere assieme le forze, consapevoli che la crescita del territorio equivale alla crescita di Porto Torres e viceversa. Una visione d’insieme del territorio, insomma, che prevede una grande rete urbana tra le città di Sassari, Porto Torres e Alghero, e che guarda allo sviluppo dei comuni rivieraschi come ad un unico grande territorio costiero che va da Stintino a Castelsardo.

 È necessaria una partnership istituzionale strettissima con la Regione Sardegna. Per poter giocare fino in fondo questa sfida, oltre ai rapporti istituzionali e territoriali, abbiamo bisogno di una moderna ridefinizione del rapporto pubblico privato, senza timori ideologici. Ci vogliono regole, precise e certe, ma poi chi vuole investire deve poterlo fare e se vogliamo attrarre investimenti dobbiamo parlare come un sistema.